Le Nostre Recensioni, Guide e Tutorial

Recensioni, guide, turial, speed building filmati e techiche by OTLUG

LEGO® SET 42178 “Loader Spaziale LT78”: un piccolo grande rover

Lego 42178 “Loader Spaziale LT78”: un piccolo grande rover. Set Lego 42178

Dopo la mia precedente recensione del set LEGO® 42181, "Astronave Heavy Cargo VTOL LT81", oggi continuiamo la nostra escursione nello SPACE con il set "Loader Spaziale LT78" - 42178

Torniamo a parlare della nuova ondata di set appartenenti alla serie "Space", che con circa 20 set diversi da Duplo a Technic, passando per Friends, Dreamzzz, City e Minifigures collezionabili ha inondato gli scaffali dei reparti Lego a partire dal 1° Marzo scorso. Tutti i set di questa serie "crossover" sono facilmente riconoscibili perché contraddistinti da una banda triangolare grigia posta nell'angolo in alto a destra dei box. Inoltre, in quasi tutti i set, è presente un pezzo "speciale" (codice 49699) che serve a collegare tra loro diversi componenti modulari presenti nella maggior parte dei set della serie. 


42181 "Astronave Heavy Cargo VTOL LT81"
Particolare del set 42181
Particolare del set 42181

Parliamo del set LEGO 42178, "Loader Spaziale LT78".

Il set rappresenta un rover di esplorazione planetaria. Si tratta, a tutti gli effetti, del "fratello piccolo" del set 42180 (che con 1.599 pezzi è stato il set Technic Space più grande messo sul mercato a Marzo).

Fronte del Box

La parte frontale del box ci mostra una vista laterale del rover in configurazione "alzata" (torniamo dopo sull'argomento) intento ad avventurarsi sullo sfondo di un pianeta desertico rossiccio con la banda grigia identificativa della Serie Space in alto a destra. Sul retro della confezione abbiamo un'altra vista laterale del rover, stavolta in configurazione "abbassata", oltre ad una serie di riquadri che mostrano le funzioni del set ed un "focus" che mette in evidenza il "pezzo speciale" che consente di far interagire questo modello con gli altri set LEGO a tema spaziale. 

Retro del Box
Stickers

All'interno del box troviamo 5 buste numerate ed una non numerata con le parti speciali (ruote e cupolino della cabina di guida), il manuale di istruzioni (128 pagine per 130 step complessivi) ed un foglio di adesivi. 

In tutto saranno 19 gli sticker da applicare sul modello. Tanti, ma tutto sommato non tantissimi… mediamente meno di quelli presenti in un qualsiasi set "Speed Champions" che hanno circa 200 pezzi in meno e fino al doppio di adesivi da applicare. 

Con la busta 1 si inizia a realizzare la struttura principale inferiore del rover e la cabina di guida. In questa fase utilizzeremo un pezzo nuovo presente in tutti i set di questa "release" marziana (nel senso di Marzo… Ah Ah Ah), il pezzo codice 5405, nuovo elemento "knob cog" che ha il foro axle centrale ruotato di 45 gradi rispetto al suo gemello tradizionale. I due "knob cog" (vecchia e nuova tipologia), in abbinamento, daranno vita alla funzione principale del set che è quella di far sollevare ed abbassare il corpo centrale del rover, in modo da avere due possibili configurazioni (e tutte le altezze intermedie) per i movimenti del modello mentre si gioca. 

Venendo alla cabina di guida è da segnalare che rispetto all'astronave 42181 qui avremo uno sticker in meno sul sedile di guida (hanno deciso di non mettere la parte inferiore delle cinture di sicurezza), mentre è presente uno sticker da applicare su un tile 2x3 per simulare il pannello computerizzato posto al lato sinistro del volante… Questo "semplice" dettaglio era l'inspiegabile assente (per me) del set 42181… Infine, sotto alla cabina di pilotaggio andremo ad aggiungere due strumenti per l'esplorazione planetaria, ovvero un metal detector ed un braccio robotizzato. Vi anticipo che purtroppo, nella configurazione "alta" del rover, questi due strumenti non raggiungono il suolo, inoltre il metal detector è ruotato di 90° rispetto alla posizione che dovrebbe avere. Nulla che non sia risolvibile con un paio di piccole modifiche, ma penso che con una manciata di pezzi in più, senza modificare il prezzo di vendita, sarebbe stato possibile ottenere un risultato migliore…

La cabina di guida del Rover

Con la busta 2 costruiamo la parte superiore del corpo centrale del rover ed il meccanismo di sterzo delle ruote. Il rover ha la funzione di far sterzare le ruote posteriori, il ché, durante il gioco, richiede di prendere un po' di dimestichezza con lo spazio necessario a far ruotare il set. Però trovo molto interessante questa scelta, sia dal punto di vista estetico finale che per quanto riguarda la soluzione tecnica adottata per far ruotare l'impianto sterzante, ottenuto con l'utilizzo di pezzi "liftarm" la cui traslazione è attivata da un semplice pendolo. Altra cosa interessante di questa fase di montaggio è che andremo a creare una sorta di "gancio" realizzato con due "liftarm" ed un "connector" che si alza e si abbassa, la cui funzione resta al momento "sconosciuta" (ALERT SPOILER: ha a che fare con l'astronave 42181, ma vi spiego dopo…) 

E questo a cosa servirà?

Nella busta 3 troviamo i pezzi necessari per costruire i braccetti laterali delle ruote anteriori e il "cuore" dell'ingranaggio che fa sollevare il rover, ovvero un perno a vite collegato ad un "universal joint" che, abbinato a quanto realizzato precedentemente, permette il movimento verticale del corpo del rover, azionando un axle che fuoriesce dalla parte posteriore del rover stesso. Sulla parte posteriore avremo così due perni sovrapposti, uno che azionerà la rotazione delle ruote, caratterizzato da un brick round 2x2 con sopra un tile con l'adesivo che rappresenta il volante del rover; e sotto un connector rosso che aziona il sollevamento/abbassamento della cabina di guida. Ai lati di questi due perni, sui due "liftarm" che tengono in stabilità il tutto, andremo ad applicare due adesivi con rappresentate le funzioni attivate dai perni stessi.

 E qui abbiamo "l'anima" di tutto il set

Con la busta 4 andremo a costruire l'ultima funzione del rover, ovvero una piccola gru, posta sulla parte posteriore del veicolo, che permette di sollevare una piccola capsula presente nel set. La gru ha due movimenti, il primo fa basculare verso l'esterno il corpo della gru, in modo che il modulo da sollevare non vada a cozzare con le ruote posteriori, il secondo alza ed abbassa il gancio vero e proprio. 

La gru in configurazione "estesa"

Siamo così arrivati all'ultima busta, la 5, in abbinamento ai pezzi presenti nella busta non numerata, ovvero le ruote nella nuova colorazione "light bluish gray" ed il cupolino in "trans dark" che chiude la cabina di pilotaggio del rover. In quest'ultima fase andremo a realizzare le varie pannellature (con relativi adesivi) che danno forma alla struttura fin ora costruita…in pratica, detta semplice… la carrozzeria del rover. Aggiungeremo alcuni dettagli come un'antenna di comunicazione posta sulla sommità della cabina di pilotaggio, i fari laterali alla cabina, le ruote posteriori ed anteriori. Quest'ultime corredate da un ulteriore dettaglio, dei copriruote realizzati utilizzando due panel nella nuova colorazione in "reddish orange", caratteristica di tutta la nuova serie "space". Infine costruiremo un piccolo modulo apripibile che contiene due "campioni" delle esplorazioni effettuate: una piantina (un plate round 1x1 "fiore") ed un "campione biologico", ovvero un bel tile round 1x1 stampato, di cui avremo anche una gradita extra part. Su quest'ultimo modulo verra posizionato il pezzo 49699 che consente la connessione con gli altri set del tema. Come ultimissima sorpresa scopriremo che il braccetto richiudibile sulla parte superiore del rover (costruito nella busta 2) serve effettivamente a far interagire questo set con l'astronave 42181. In pratica, si può utilizzare la gru inferiore dell'astronave "Heavy Cargo" per sollevare questo rover, trasportarlo in giro per il nostro pianeta immaginario e rilasciarlo al suolo una volta giunti a destinazione. Sinceramente, una bella chicca che aggiunge inter-giocabilità ai set della serie. Il libretto delle istruzioni si chiude con una pagina che rappresenta il retro del box e, di fianco, una pagina in cui sono rappresentati i 4 set technic messi in commercio a marzo (astronave 42181, rover grande 42180, rover piccolo 42178 e planetario 42179). Immancabile, in chiusura, la lista pezzi.

Vi lascio con una gallery e, a seguire, le mie considerazioni finali…

Considerazioni finali:

Il modello finito è davvero bello da vedere. Esposto vicino ai suoi "familiari" della stessa serie si intona sia come resa estetica che come dimensioni, più che adeguate alle funzioni del rover ed alla sua giocabilità. La color scheme del set è uniformata agli stessi colori usati per i set "city space", ovvero bianco, nero, trans black e la nuova gradazione di orange (reddish orange) introdotta proprio con la serie Space. Il set include due pezzi nuovi, il già citato 49699 "knob cog" con foro axle ruotato di 45 gradi in colorazione light bluish gray, oltre al pezzo 3167 "lift arm U-shape" in dark bluish gray. Infine sono presenti una serie di pezzi già utilizzati su altri set, ma ricolorati per questa serie space in reddish orange, light bluish gray, black, white e trans black. Il set ha diverse funzionalità; ruote posteriori sterzanti, una gru per sollevamento carichi, il gancio che permette al rover di intergire con l'astronave 42181 ed il "punto forte" del set, ovvero la funzione che permette di far alzare la cabina di pilotaggio consentendo al rover di utilizzare gli strumenti di esplorazione posti sotto la cabina stessa (braccio robotico e metal detector) e di avere una posizione di guida sollevata rispetto al suolo. Il rover risulta facile da maneggiare subito dopo aver preso un po' di dimestichezza con il fatto che le ruote sterzano al posteriore, funzione che ci permette di spingere il rover da dietro e non dall'alto come avviene in quasi tutti i set technic che hanno le ruote sterzanti all'avantreno non collegate al volante. La fascia d'età consigliata per la costruzione è 8+, di conseguenza nessun passaggio costruttivo risulta complesso da seguire. Anche questo set è a misura di minifigure, con la possibilità di inserirne una, in una posizione più che comoda, nella cabina di guida. Le uniche criticità, a mio modo di vedere, sono il braccio robotico ed il metal detector posti sotto la postazione del pilota che potevano sicuramente essere realizzati in modo che anche con la cabina al massimo dell'altezza raggiungessero comunque il suolo. Insomma il set 42178 "Loader Spaziale LT78" è veramente intrigante, con molte funzioni considerata la dimensione finale, ed è estremamente giocabile. Buono anche il rapporto tra il numero di pezzi ed il costo. Il set ha 435 pezzi ed è in vendità a 34,99 euro, cioè circa 8 centesimi/pezzo. Il set non è un esclusiva dello shop online o degli LCS e, considerando la fascia di prezzo e l'età di riferimento, è facile da trovare praticamente ovunque nei negozi di giocattoli ed online, dove è anche reperibile a prezzo scontato. Infine è sicuramente un ottimo regalo per i piccoli appassionati di spazio e technic, temi che unisce in modo impeccabile.

Io l'ho comprato, ne sono soddisfatto, e lo ricomprerei tranquillamente senza pensarci. 

0
TANTE INIZIATIVE SPAZIALI FIRMATE LEGO ITALIA
IL GRUPPO LEGO E FINGERSOFT ANNUNCIANO LEGO® HILL ....

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.orangeteamlug.it/

PARTECIPA ALLA NOSTRA COMMUNITY
Entra nella grande famiglia OTLUG su TELEGRAM o WHATSAPP

TELEGRAM WHATSAPP
o parla con noi su DISCORD - unisciti alla nostra community 
o seguici su Instagram, Facebook e Twitch.tv per le nostre LIVE